Juve B, parla il dirigente bianconero Paratici

14.02.2019 23:11 di Tutto Siena Calcio  articolo letto 86 volte
Fonte: TuttoC.com
© foto di Federico Gaetano
Juve B, parla il dirigente bianconero Paratici

In una lunga intervista rilasciata a La Gazzetta dello Sport il direttore sportivo della Juventus Fabio Paratici si è soffermato anche sull'esperimento delle seconde squadre in Serie C: "Finalmente un grande passo avanti di tutto il sistema calcio italiano - ha dichiarato - verrà rimesso in discussione? Si può fare tutto, basta che poi non ci raccontiamo che il movimento calcio in Italia cresca, perchè stiamo dicendo balle da quindici anni. Abbiamo fatto poco, abbiamo riformato poco, le seconde squadre sono quindici anni che esistono in tutti i paesi del calcio evoluto. Dobbiamo smettere di dire che in Italia non crescono più calciatori perchè c'è la PlayStation. Io ho sempre avuto collaboratori internazionali spagnoli, olandesi. E mi chiedevano: «Perchè da voi non crescono nuovi giocatori a da noi sì? Eppure la PlayStation c'è anche da noi». L'Italia sarà sempre un paese di calcio, lo abbiamo nel Dna. Poi, siccome la formazione determina quello che tu sei, è tutta la filiera che va curata. Per far giocare i ragazzi a livelli adeguati alla loro crescita sportiva e umana".