Lecco, dopo il pari con l'Arezzo per D'Agostino c'è il Siena

23.01.2020 23:13 di Tutto Siena Calcio   Vedi letture
© foto di Paolo Baratto/Grigionline.com
Lecco, dopo il pari con l'Arezzo per D'Agostino c'è il Siena

Quarto risultato utile consecutivo per il Lecco che pareggia per 2-2 contro l'Arezzo nonostante il doppio vantaggio. Non è soddisfatto il tecnico Gaetano D'Agostino al termine dell'incontro, queste le dichiarazioni riportante da LeccoChannelNews. "Fino al 2 a 0 penso che non ci sia stata partita. Si tratta di un’occasione persa perché negli ultimi 25 minuti non siamo riusciti a ripartire. La sostituzione forzata di Capogna l’abbiamo pagata cara perché fa un lavoro straordinario, che non siamo poi riusciti a replicare. Ceccarelli può non averlo fatto apposta, ma Capogna è in ospedale con il naso rotto e la gomitata l’ha presa. L’Arezzo ha trovato entusiasmo nel finale, perché ha visto che noi non riuscivamo più ripartire, ma fino a quel momento non aveva visto palla. Dobbiamo essere smaliziati perché nel finale dovevamo portare il pallone verso la bandierina e nasconderla. Rimane il rammarico perché era una partita che potevamo portare a casa con grande merito. Di Donato dice che abbiamo nascosto i palloni? Sfido chiunque a dire che consegna rapidamente il pallone quando è in vantaggio, ho visto giocatori di Serie A insultare i raccattapalle di dieci anni. Questa squadra sta facendo ottime cose, -conclude il mister come si legge su tuttoc, ma ci servono un centrocampista e un attaccante".