Pro Patria, Javorcic: "Bravi a saper soffrire"

22.01.2019 08:11 di Tutto Siena Calcio  articolo letto 89 volte
Fonte: TuttoC.com
© foto di Marco Rossi/TuttoCesena.it
Pro Patria, Javorcic: "Bravi a saper soffrire"

Il vantaggio, i due gol subiti, la ricerca del pareggio e il sorpasso finale. Lo aveva detto Ivan Javorcic alla vigilia dell'incontro contro l'Olbia: sarebbe stato un match ostico, quasi scorbutico. Così è stato: con un 3-2 finale costruito quasi più nella capacità di non prestare il fianco per il tris gallurese che per la rimonta sul finale con gli avversari stremati dall'impossibilità di poter contare su forze fresche. La Pro Patria, quatta quatta, sale a quota 30: a volte vince convincendo, qualche volta le prende. Oggi è il giorno della vittoria probabilmente poco di classe e molto di cuore.

"Era la partita che ci aspettavamo" spiega il tecnico di Spalato. "Imprevedibile, tosta, ricca di episodi che potevano ribaltare il risultato. Quando siamo ordinati riusciamo ad offendere con efficacia e soffrire "il giusto". Siamo stati bravi ad incanalare la partita su binari che volevamo, poi abbiamo subito una squadra che ha un attacco che ha messo e metterà in difficoltà chiunque. Non mi stupisco di essere tornato negli spogliatoi in svantaggio, la caratura dell'Olbia l'abbiamo vista anche nel girone di andata. Nella ripresa abbiamo rischiato di prendere il terzo gol, ma abbiamo stretto i denti perché sapevamo che il finale di partita, alla luce delle loro defezioni, poteva sorridere a noi. La Pro Patria, per vincere, deve saper soffrire e deve sempre avere in mente di dover giocare contro squadre forti, come lo è stata l'Olbia: solo così, con questa umiltà, possono arrivare i tre punti".