Al PalaBarbuto di Napoli Latina si impone per 3-1 contro Siena

02.11.2018 07:02 di Tutto Siena Calcio  articolo letto 34 volte
Al PalaBarbuto di Napoli Latina si impone per 3-1 contro Siena

Al PalaBarbuto di Napoli finisce 3-1 per la Top Volley Latina che si aggiudica il successo in un’ora e 53 minuti di gara. I laziali si aggiudicano primo e secondo set, Siena rialza la testa nel terzo ma la squadra di coach Tubertini fa proprio anche il quarto parziale. Mvp del match è l’opposto sloveno Toncek Stern, autore di 19 punti. Primo set Questi i sestetti: Emma Villas in campo con Marouf e Hernandez sulla diagonale palleggiatore-opposto, Ishikawa e Maruotti in banda, Gladyr e Mattei centrali, Giovi libero. La Top Volley è così schierata da coach Tubertini: Sottile in cabina di regia, lo sloveno Stern in posto 2, Parodi e Palacios schiacciatori, al centro Gitto e Rossi, in seconda linea a difendere c’è Tosi. Si comincia con un bel punto di Ishikawa a cui replica con una perfetta schiacciata in diagonale l’argentino Palacios. Maruotti è protagonista prima di una pipe vincente e poi di un muro-punto. I due opposti cominciano a realizzare punti, Stern da un lato ed Hernandez dall’altro. I centrali del team di casa sono ispirati: prima Gitto e poi Rossi che trovano buoni varchi. Però Gladyr non vuole essere da meno: l’ucraino mette a segno due punti di fila che portano il risultato sul 6-9, punteggio sul quale coach Tubertini chiama time out. Si riparte e arriva un altro punto senese, opera questa volta di Yuki Ishikawa (6-10). Altra pipe di Maruotti e ancora muro vincente per Siena, con Maruotti che si oppone ottimamente a Stern. Coach Tubertini richiama lo sloveno e inserisce Gavenda, che si fa subito vedere chiudendo in bello stile un punto lunghissimo. In campo si vede spettacolo e vera battaglia agonistica e sportiva: Giovi salva un grande pallone, ma è ancora Gavenda a chiudere un punto (10-13). Qualche errore di troppo del team senese consente a Latina di impattare sul 17-17. I biancoblu rimettono la testa avanti con la veloce finalizzata da Gladyr. Sono tre errori in attacco dei senesi e un ace di Gavenda a creare il divario tra le due formazioni, con Latina che scappa via sul 22-17. Il vantaggio è ampio, la Top Volley chiude il primo set 25-19 con il punto di Palacios. Troppo bassa la percentuale del 37% per Siena in attacco. Sono stati invece 5 i muri-punto biancoblu in questo parziale. Secondo set Gitto crea problemi a Siena al centro, così come un Palacios in giornata molto positiva. Con il turno in battuta di Stern, rientrato in campo al posto di Gavenda, Latina trova altri punti break. Parodi con astuzia mette a segno l’8-3. Sul 9-3 coach Cichello mette dentro Cortesia per Mattei. Sottile dai nove metri inventa una traiettoria da applausi che porta all’ace di Latina (12-5). L’ace di Gladyr dà un po’ di ossigeno ai biancoblu ma non crescono le percentuali in attacco dei senesi nonostante un bel punto di Ishikawa. Coach Cichello inserisce Giraudo, Johansen e Vedovotto per Marouf, Hernandez e Maruotti. Stern trova un ace e Palacios continua a martellare, Latina si ritrova sul 20-10. La parallela di Stern è nuovamente vincente, poi Rossi gioca bene con le mani del muro senese (22-11). Siena piazza un parziale di 2-7 portando il punteggio sul 24-18. Bello l’ace di Gladyr che spezza la ricezione locale. E’ anche in questo caso Palacios a chiudere il set (25-18). Terzo set Equilibrio in avvio di terzo set, con Latina che dispone nuovamente di un Palacios ispirato. Anche Stern mette a terra palloni importanti, lo sloveno dà ai suoi il 9-5. Entra Spadavecchia in campo per Gladyr ed il centrale pugliese viene subito cercato da Marouf, l’attacco viene toccato dal muro laziale e la seguente schiacciata di Palacios stavolta è fuori. L’Emma Villas cerca di rientrare con un punto break siglato da Hernandez (10-8). Il cubano e Ishikawa sono i protagonisti offensivi del break che riporta Siena in parità (13-13). Hernandez e Cortesia fanno mettere la testa avanti a Siena (14-16). I due punti di vantaggio vengono confermati da Spadavecchia, Latina rientra con due murate vincenti (18-18). Adesso a Ishikawa risponde Palacios, mentre Hernandez dà il ventesimo punto a Siena (19-20). Nuova parità grazie a Stern (20-20). Ancora Hernandez da una parte e ancora Stern dall’altra (21-21). L’errore in battuta di Palacios e il bel servizio di Hernandez, finalizzato da Cortesia dopo la ricezione imperfetta di Latina, portano Siena sul +2: 21-23. Ishikawa dà a Siena il primo set point di questa gara (22-24). Maruotti trova le mani del muro e permette alla Emma Villas di far suo il terzo parziale (22-25). Hernandez ha trascinato i suoi con 9 punti in questo set. Siena ha attaccato con il 59%, molto buono anche il dato della ricezione con il 60% di positività. Quarto set Un super Gitto guida i suoi in avvio di quarto parziale. La Top Volley cerca l’allungo e con l’ace di Palacios si porta sul 6-3. Poi è ancora Gitto protagonista con una murata su Ishikawa che vale il 7-3. Sottile va a cercare Stern che non fallisce e trova altri tre punti pesanti (11-9). Siena c’è, un muro di Spadavecchia riporta la parità (11-11) e poi capita che Stern sbagli una schiacciata (11-12). L’ingresso in campo di Spadavecchia è stato positivo: è ancora il numero 3 biancoblu a mettere a segno un punto importante perché la Emma Villas torna in vantaggio (12-13). Ishikawa un istante dopo raddoppia il vantaggio degli ospiti. Si gioca punto a punto. Stern finalizza altri due attacchi per i laziali ma Siena è ancora lì (18-18). Hernandez adesso non passa, Stern realizza due punti break pesanti a questo punto della sfida (21-18). Coach Cichello inserisce Gladyr al posto di Spadavecchia. Maruotti rintuzza il divario (21-19). Gladyr poi mette le mani nel posto giusto ed il suo muro su Stern vale il -1 per Siena (21-20). Hernandez sigla il ventiduesimo punto per la Emma Villas, ma Latina è ancora avanti (23-22). L’errore in battuta del cubano dà il match point a Latina (24-22). La chiude Parodi (25-22).