Un'altra vittoria per la Emma Villas Siena: 3-1 contro Castellana Grotte

03.12.2018 07:11 di Tutto Siena Calcio  articolo letto 32 volte
Un'altra vittoria per la Emma Villas Siena: 3-1 contro Castellana Grotte

La Emma Villas Siena conquista la seconda vittoria consecutiva sconfiggendo la Bcc Castellana Grotte con il punteggio di 3-1. L’opposto cubano Fernando Hernandez si carica la squadra sulle spalle e realizza 30 punti rivelandosi decisivo in tanti frangenti caldi dell’incontro. Siena vince primo (con un super Ishikawa) e secondo set, nel terzo viene fuori la voglia di riaprire la sfida da parte di Castellana Grotte ma è poi Siena a chiudere l’incontro nel quarto parziale dopo due ore e due minuti di sfida. Primo set Partono dall’inizio le formazioni attese alla vigilia. Siena è sul taraflex con la diagonale composta da Marouf ed Hernandez, al centro ci sono Gladyr e Spadavecchia, di banda Ishikawa e Maruotti, il libero titolare è Giovi. I pugliesi rispondono con Falaschi in cabina di regia e Renan Buiatti in posto 2, come schiacciatori agiscono Wlodarczyk e Mirzajanpour, al centro Scopelliti e Zingel, in seconda linea a difendere è schierato Cavaccini. La gara inizia in maniera assolutamente equilibrata. Renan mostra subito buonissime qualità. Gli rispondono Hernandez con un superlativo ace e soprattutto Yuki Ishikawa, autore di 3 punti consecutivi (2 muri-punto e una schiacciata vincente). Il parziale prosegue in parità (11-11) e ancora Ishikawa va a segno con una schiacciata in diagonale. Siena attacca bene e stavolta è Maruotti a trovare il punto con una schiacciata in parallela non difesa da Castellana Grotte. Gladyr dai nove metri spara un ace che dà il +2 ai biancoblu (17-15). Il set si gioca sul filo dell’equilibrio: Ishikawa (fin qui 7 punti per lui) non finalizza ora un paio di situazioni e Castellana Grotte passa avanti. Dopo la murata su Renan c’è la murata anche su Hernandez per il 19-20 in favore degli ospiti. La battuta float di Zingel va a segno (22-23) ma gli risponde uno strepitoso Fernando Hernandez, su cui la Bcc non riesce a difendere. Entra Fedrizzi in battuta, che però sbaglia dai nove metri. Set point per gli ospiti, annullato da Ishikawa. A segno Wlodarczyk per Castellana Grotte, risponde ancora Hernandez addirittura con un pallonetto (25-25). Quando Spadavecchia mura Mirzajanpour è la Emma Villas ad avere un set point, annullato in questa circostanza da Simone Scopelliti. Ancora Spadavecchia chiude la porta a Mirzajanpour per il tripudio dei tifosi senesi sugli spalti. La battuta di Ishikawa esce di pochissimo e quindi è di nuovo parità. Il giapponese si fa subito perdonare, il suo attacco va a segno per un altro set point dei locali (28-27). Ed è Siena ad aggiudicarsi il primo parziale: 30-28 il finale, con i punti decisivi messi a segno da Gladyr e poi da Hernandez con un servizio vincente. Ottimo Yuki Ishikawa, già a quota 10 punti personali. Molto bene anche Fernando Hernandez, autore di 8 punti e tra questi anche dell’ace che chiude il primo parziale. Secondo set Castellana Grotte vuole pareggiare i conti e prova a prendersi un vantaggio nel secondo parziale con le schiacciate vincenti di Renan Buiatti. Siena risponde immediatamente e qualche errore di troppo della Bcc al servizio e in attacco permette ai biancoblu di rimettere la testa avanti. Marouf mette a segno un ace. Hernandez continua a colpire in attacco ed è molto bravo anche a muro quando si fa vedere con il punto del 20-17. Maruotti fa toccare quota 22 ai senesi, poi è bravo Zingel a murare su Gladyr (22-20). La Bcc mura ancora, stavolta su Maruotti (22-21). Coach Cichello chiama time out e stavolta il cambiopalla funziona, con il primo tempo di Gladyr che va a segno per il 23-21. Ma arriva un altro mini break per la Bcc: Hernandez sbaglia la battuta e poi Maruotti spedisce out la schiacciata (23-23). La schiacciata a segno di Fernando Hernandez consegna tuttavia a Siena un set point anche in questo parziale (24-23). Il muro di Gladyr chiude il secondo set (25-23). In questo set 5 punti per Hernandez e 4 per Gladyr. Terzo set La Bcc vuole rimanere nel match e parte con un ottimo 6-11 in proprio favore nel terzo parziale. Marouf è autore di una magia con un tocco che dà un bel punto all’Emma Villas. I pugliesi trovano punti da Renan e da Zingel, trascinatori della formazione allenata da coach Paolo Tofoli. Mirzajanpour con astuzia realizza il punto del 9-14. Si mette in mostra anche il libero degli ospiti Domenico Cavaccini, protagonista di un salvataggio spettacolare sulla schiacciata di Fernando Hernandez. Wlodarczyk colpisce nuovamente ed è ancora +6 per la sua squadra (10-16). Siena tenta di riavvicinarsi con il solito Gladyr che non sbaglia su bel passaggio di Marouf. Arriva un’altra murata di Spadavecchia e con Studzinski che sbaglia l’attacco Siena è appena sul -2 (17-19). Fedrizzi, entrato in battuta, realizza l’ace del 18-19. Quando Hernandez viene murato, tuttavia, la Bcc si riporta sul +3. L’ace questa volta è di Wlodarczyk (20-23), che si ripete pochi istanti dopo dai nove metri per il 20-24. Il polacco è autore di 7 punti in questo parziale, con il 67% in attacco. Mirzajanpour chiude il terzo set che è favorevole ai pugliesi con il punteggio di 21-25. Quarto set E’ il momento decisivo, Siena prova a chiudere. Hernandez spara un ace che vale il 10-8 e subito dopo Marouf delizia il pubblico di casa con un tocco beffardo ai danni della difesa pugliese: ed è l’11-8. L’opposto cubano va ancora a segno (12-9). C’è Fedrizzi in campo e il numero 15 della Emma Villas realizza un altro ace (13-9). Qualche errore di troppo e Castellana Grotte riacciuffa la parità. Un punto lunghissimo e con spettacolari difese da una parte e dall’altra viene chiuso da Hernandez, che adesso è fantastico con 4 punti di fila. Fedrizzi schiaccia a terra il 20-18. Poi è di nuovo l’opposto cubano ad andare a segno (22-20). Renan riduce le distanze (22-21). Poi però Mirzajanpour sbaglia la schiacciata (23-21). Ancora Hernandez realizza un pallonetto che porta la Emma Villas sul match point (24-21). Renan sbaglia e Siena vince il match.