Pres. V.Entella: "Situazione che ci fa soffrire. Cassano? Ci sentiamo continuamente"

04.10.2018 19:25 di Tutto Siena Calcio  articolo letto 80 volte
Fonte: TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Pres. V.Entella: "Situazione che ci fa soffrire. Cassano? Ci sentiamo continuamente"

Lunga intervista quella concessa dal presidente della Virtus Entella, Antonio Gozzi (in foto) ai microfoni di tuttomercatoweb.com. Argomenti caldi, naturalmente il caos estivo che ha investito e colpito anche i liguri, e il possibile approdo a Chiavari di Antonio Cassano: "Aspettiamo la decisione del TAR del Lazio del 9 ottobre e poi vedremo quale sarà il destino finale dell’Entella. Stiamo soffrendo molto, questa situazione ci ha creato gravi danni e vedremo come finirà. Perchè tutto ciò alla nostra società? Non lo so spiegare. Spero non derivi dal fatto che sono stato un vice-presidente di Lega spesso ruvido nei confronti di atteggiamenti che non mi piacevano e di situazioni che ritenevo dovessero essere cambiate. Credo che ci sia in generale, da parte di alcuni, una considerazione scarsa per le piccole realtà sportive e per le piccole città. Il calcio italiano ha bisogno di una profonda riforma di regole e comportamenti e la riforma deve partire, come ha detto giustamente il sottosegretario Giorgetti, dalla giustizia sportiva. La Procura Federale, che credo sia un organo della Federazione e non di un altro stato, aveva chiesto in primo grado di fronte al Tribunale esattamente ciò che ha stabilito il Collegio di Garanzia, ovvero una penalizzazione di 15 punti per le gravi violazioni bilancistiche del Cesena, plusvalenze false su giocatori inesistenti di cui si è occupato Striscia la Notizia, e quella richiesta è stata accolta dal Collegio di Garanzia. E la Federazione va contro il suo organo, oltre che contro il CONI. Inizio in campionato e Coppa Italia ottimo? Questo è un vero regalo che i ragazzi si sono fatti innanzitutto a sé stessi e poi ai tifosi. Andare a giocare a Marassi contro il Genoa resterà negli annali della società e questo dimostra che, nonostante la tempesta che si è scaricata sull’Entella quest’estate, il mister e i ragazzi hanno tenuto ben salda la barra conquistando degli ottimi risultati sportivi. Tra l’altro sconfiggendo due squadre importanti come Siena, che aspirava ad andare in Serie B, e la Salernitana, che in Serie B c’è. Eventuali gare da recuperare? Il gruppo ne è consapevole ed è pronto. Naturalmente ci sarebbero grandi energie psico-fisiche caricate dalla riammissione in B, sarà più difficile farlo in Serie C. Ciò che mi preoccupa è naturalmente lo stress fisico che questa cosa provocherà sui nostri giocatori. Cercheremo di gestire nella maniera più intelligente possibile questa situazione. Cassano? Questo ha fatto un grande piacere a me e a tutto l’ambiente perchè nei momenti difficili e di battaglia avere qualcuno che ti aiuta, e se questo qualcuno si chiama Antonio Cassano, è un titolo di onore e di felicità. Il rapporto con lui è di grande amicizia, io ho una grande opinione di Cassano uomo oltre che del grande campione di calcio. Questo legame si è sviluppato molto negli ultimi anni, ci sentiamo spesso, direi quasi continuamente. Speriamo che questo rapporto continui ad essere così buono".