Siena, Vassallo carica il gruppo: "Abbiamo corsa, voglia ed intensità”

 di Tutto Siena Calcio  articolo letto 55 volte
Siena, Vassallo carica il gruppo: "Abbiamo corsa, voglia ed intensità”

Le parole del centrocampista bianconero Francesco Vassallo, in esclusiva per robursiena.it e per il canale YouTube ‘Robur Siena Tv’:

“Con l’Alessandria è stata una partita molto combattuta e difficile, siamo partiti bene andando subito in vantaggio poi loro hanno iniziato a spingere, sono una squadra di qualità e ci aspettavamo la loro reazione. Potevamo vincerla, non è andata bene come altre volte, ci prendiamo il punto che comunque è importante. Sono sicuramente contento per il gol, se avesse segnato un mio compagno sarei stato ugualmente felice, la considero una soddisfazione personale in più. Domenica siamo partiti molto bene, avevamo la giusta voglia ed il gol all’inizio ci ha aiutato tanto: siamo una squadra che ha tanta corsa, voglia ed intensità, queste caratteristiche ci stanno trascinando. Mi aspettavo un calo del Livorno, se avessero avuto un andamento simile al girone d’andata sarebbero già stati vicini alla vittoria del campionato. Non siamo stati capaci di approfittarne, siamo partiti da -12 e siamo a -6, potevamo fare qualcosa in più nella partita di domenica scorsa con il Gavorrano, possiamo considerare due punti persi quelli piuttosto che il pareggio con l’Alessandria. Il mio obiettivo? Sicuramente far bene con il Siena, chissà magari arrivare a vincere il campionato, anche tramite i playoff, a questo pero’ non ci pensiamo, lavoriamo e vediamo cosa riusciamo a fare. La Carrarese? E’ una buona squadra, sicuramente non verrà per chiudersi dietro e speriamo che sia così, quando troviamo squadre che si mettono dietro a difendersi per noi è difficile, ma lo è anche per Livorno e Pisa: sarà una partita molto difficile pero’ la possiamo portare a casa affrontandola nel modo giusto. I tifosi? Sono sempre presenti, ci aiutano tanto, vorremmo vedere qualche tifoso in più a spingerci pero’ ringraziamo tutti quelli che vengono allo stadio che sono comunque tantissimi”.