ON Sharing Mens Sana cede 65-78 alla XL Extralight Montegranaro nel test a Foligno

01.12.2018 07:25 di Tutto Siena Calcio  articolo letto 47 volte
© foto di Sarah Furnari/TuttoLegaPro.com
ON Sharing Mens Sana cede 65-78 alla XL Extralight Montegranaro nel test a Foligno

Test amichevole per la ON Sharing Mens Sana Siena che a Foligno contro la XL Extralight Montegranaro, formazione del girone Est di serie A2, esce sconfitta 65-78. Senza Morais, impegnato nelle qualificazioni alla Fiba World Cup con la nazionale dell'Angola che hanno costretto i biancoverdi alla sosta forzata (il match del 2 dicembre in casa della Edilnol Biella si giocherà il 12 dicembre alle 20:30), la squadra di coach Moretti resta per oltre 35' attaccata ai marchigiani che solo nel finale trovano l'allungo decisivo. Primo quarto in equilibrio con il canestro del pareggio di Poletti che chiude i primi 10' sul 16-16. Nel secondo parziale i biancoverdi provano a scappare con le triple di Pacher e i punti di Radonjic e trovano anche il +6 ma arriva la reazione di Montegranaro, trascinata dalle conclusioni dall'arco di Mastellari: i marchigiani allungano sul 25-34 di metà tempo costringendo coach Moretti a chiamare un minuto di sospensione. Nove punti in fila di Poletti riavvicinano la ON Sharing (34-36), che getta nella mischia anche Carapelli, con poco più di due minuti da giocare. Un tiro libero a testa di Simmons e Amoroso, intervallati dall'appoggio al tabellone di Ranuzzi, chiudono il parziale sul 36-39 per la XL Extralight. Con i canestri di Corbett e Simmons la XL si porta subito sul +7 in avvio della terza frazione (38-45). Contro-break mensanino firmato da Ranuzzi, Del Debbio e Poletti (43-45) ma Montegranaro trova ancora il tiro dall'arco (45-50). Sanguinetti da tre e Lupusor tengono la ON Sharing a contatto e quando si entra negli ultimi due minuti la bimane di Pacher vale il -2 (52-54). Mastellari e un tiro libero di testa fissano il punteggio sul 52-57 al 30'. Un'altra schiacciata di Pacher su assist di Sanguinetti vale il nuovo -3 (56-59) ma Amoroso appoggia in terzo tempo il 58-63 con 6' sul cronometro. Nuovo allungo della XL Extralight con la tripla di Testa e il canestro sulla sirena di Amoroso (60-68). Radonjic non concretizza un viaggio in lunetta e quando si entra negli ultimi due minuti Palermo spara da tre il +10 (65-75) che chiude i giochi. I biancoverdi, che fino a lunedì beneficeranno di un po' di riposo, torneranno a faticare al PalaEstra martedì mattina in vista della sfida casalinga di domenica 9 dicembre contro la Virtus Roma.