ON Sharing Mens Sana-Junior Casale: coach Campanella presenta il match

26.01.2019 07:22 di Tutto Siena Calcio  articolo letto 43 volte
ON Sharing Mens Sana-Junior Casale: coach Campanella presenta il match

C'è la Junior Novipiù Casale sulla strada della ON Sharing Mens Sana che torna al PalaEstra e va a caccia di una vittoria che manca dal 6 gennaio contro la Fortitudo Agrigento. Domenica 27 gennaio alle ore 18:00, i biancoverdi di coach Moretti affronteranno tra le mura amiche i piemontesi, quarti in classifica, nel match valido per la 18ª giornata di andata del campionato di serie A2 Old Wild West girone Ovest. A presentare la partita, che sarà preceduta dalla finalissima dell’11° Torneo Nazionale di Minibasket (categoria Aquilotti) “Memorial Giorgio Cocchia” (durante l’intervallo ci sarà la premiazione delle due squadre finaliste, del miglior realizzatore e del miglior giocatore del torneo), è il vice allenatore mensanino, Federico Campanella.

Dopo la sconfitta a Rieti come ha reagito la squadra alla ripresa degli allenamenti?

“C'era un solo modo per reagire alla partita del PalaSojourner: il lavoro, alzando l'intensità degli allenamenti, la qualità del nostro attacco e guardando alla prossima partita senza voltarsi indietro”.

Domenica al PalaEstra arriva Casale: che partita ti aspetti?

“Dovrà essere una partita di reazione e di orgoglio: dobbiamo dimostrare ai tifosi il nostro valore e l'attaccamento alla maglia. Dovremo mettere sul parquet, prima di tutto, la faccia e l'atteggiamento giusto: tutto il resto arriverà di conseguenza”.”.

Che tipo di squadra è la Junior?

“Giocano molto bene insieme, senza accentrare troppo il gioco come si vede anche dai minutaggi. I due giocatori a cui fare più attenzione sono Pinkins e Musso, i cui trascorsi parlano da soli, e Martinoni che è sempre marchio di garanzia. Casale può contare però anche su giovani interessanti come Valentini, Denegri e Cesana che hanno faccia tosta e stanno facendo bene in questo campionato”.

Quali sono le condizioni fisiche della squadra?

“Sono buone, il roster si è allenato al completo e anche nella mattinata libera alcuni giocatori hanno scelto di lavorare sul parquet. Tutto ciò fa capire che i ragazzi e tutti noi vogliamo reagire con il lavoro e sul campo. Domenica vogliamo dare un segnale di reazione e vincere di fronte al nostro pubblico”.