Girone A, 35^ giornata: i risultati dei posticipi

16.04.2018 09:16 di Tutto Siena Calcio  articolo letto 39 volte
Fonte: TuttoC.com
© foto di Emanuele Taccardi/TuttoMatera.com
Girone A, 35^ giornata: i risultati dei posticipi

La gara tra Alessandria e Piacenza, match valido per il trentacinquesimo turno del campionato di serie C girone A, si è chiusa sul punteggio di 1-1.

Gara interessante con occasioni su ambo i fronti. Allo scadere della prima frazione l’Alessandria non approfitta di un rigore, concesso per fallo di Di Cecco su Bellazzini, con Marconi che angola troppo e coglie il palo. La ripresa si apre con i padroni di casa all’attacco e trovano il vantaggio con Gatto, ben servito da Nicco, al 54’, Poco dopo la formazione di Marcolini coglie un altro palo, questa volta su splendida punizione calciata da Bellazzini. Padroni di casa che cercano di controllare, ma corrono un grande rischio al 90’, quando Della Latta coglie a sua volta un palo. Al 95’, poi, il Piacenza raggiunge il pareggio con il neo entrato Romero, abile ad approfittare di una dormita della difesa di casa.

Pareggio che allunga la serie positiva dell’Alessandria, ma non serve ai grigi per scalare posizioni di classifica. Buon viatico, invece, per gli ospiti in vista del derby in programma nel prossimo turno.

Si è conclusa la gara fra Cuneo e Viterbese valida per la 35^ giornata del girone A con il successo a sorpresa dei piemontesi per 1-0. Vittoria che consente gli uomini di Viali non solo di tornare al successo dopo un digiuno di oltre un mese e mezzo, ma anche di fare un passo importante in classifica: passo falso, invece, per i laziali, che hanno il torto di aver pagato un brutto inizio di ripresa dove è arrivato il gol decisivo degli avversari. In cronac,a dopo una mezz'ora di studio, Vandeputte obbliga Moschin a compiere due interventi di rilievo, prima in mischia e poi con un tiro da posizione defilata, mentre al 35' è invece Benedetti a provarci con un tiro da oltre 35 metri, ma il portiere avversario con un grande riflesso manda la palla sulla traversa. Nella ripresa è la truppa di Viali ad avere un miglior approccio mentale al confronto e trovare il gol al 10' con Schiavi abile a raccogliere la finta di Galuppini e involarsi in solitudine nella metà campo avversaria. Poco dopo l'espulsione di Sanè complica i piani agli ospiti che comunque provano a spingere e si rendono pericolosi con un diagonale di Bizzotto con palla a lato. Potrebbe raddoppiare il Cuneo con il neo entrato Zamparo, il quale entra in area e colpisce un clamoroso palo. La Viterbese si getta in avanti nel finale, ci prova anche Iannarilli che al 6' di recupero si getta in area e di testa manda alto.