Girone A, l'Entella vince in attesa del Tar

05.11.2018 13:11 di Tutto Siena Calcio  articolo letto 60 volte
Fonte: TuttoC.com
Girone A, l'Entella vince in attesa del Tar

Il paradosso dei paradossi, perché davvero non ci si può arrendere alla paradossale situazione dell'Entella, che domani, con la sentenza del TAR conoscerà definitivamente (si spera!) il suo destino. La vicenda del club è nota: dopo il playout della scorsa stagione di Serie B perso contro l'Ascoli, il club presentò ricorso per far si che la penalizzazione del fallito Cesena fosse da attuare nel campionato di competenza, il precedente appunto, con conseguente slittamento della classifica in avanti, e dopo la lunga estate di fuoco ecco il Collegio di Garanzia che ufficializza, con sentenza ancora valida, lo scorrimento verso l'altro della graduatoria del precedente campionato cadetto e la riammissione in B dei liguri. Ma la Lega B, congiuntamente alla "vecchia" e commissariata FIGC, impugna l'ordinanza rifiutandosi di riscrivere la classifica e impedendo ai biancocelesti di giocare nel torneo di competenza. E costringendo di fatto l'Entella a diventare una squadra fantasma, che non doveva neppure militare in Serie C, tanto che le gare del club erano state sospese. Con un piccolo particolare, sospese dopo l'esordio della truppa di Boscaglia alla 1^ di campionato, vinta contro il Gozzano. Poi il niente, fino alla decisione, dopo l'elezione di Gravina alla presidenza in FIGC, di far tornare il tutto alla normalità, con il segretario generale della Lega Pro (e prossimo presidente della stessa) Ghirelli che obbliga tutti a scendere in campo. Il presidente dei liguri, dopo un "no" categorico, si ammorbidisce e dà l'ok e giocare, convincendo in extremis anche i suoi calciatori a evitare lo sciopero che gli stessi volevano indire. Ed ecco la gara, la prima casalinga, la seconda giocata nonostante si sia alla 10^ giornata: risultato positivo, il Pisa è battuto 2-0. Poco importa poi se la gara sarà invalidati. Poco importa relativamente, ma si deve necessariamente guardare oltre. Non si sa quel "guardare oltre" cosa e dove permetterà di guardare, ma una certezza c'è: la squadra, nonostante tutto, si è fatta trovare pronta, ha dato la risposta sul campo. Loro ci sono, fateli giocare, e qualche soddisfazione se la potranno togliere. Qualche vera soddisfazione, seppur in una stagione "di cartone".