Le altre del Girone A: Pontedera, per la truppa granata continua il sogno Coppa Italia

08.02.2018 11:12 di Tutto Siena Calcio  articolo letto 43 volte
Fonte: TuttoC.com
Le altre del Girone A: Pontedera, per la truppa granata continua il sogno Coppa Italia

Il Pontedera dei miracoli? Forse si, forse no. E' più il Pontedera delle certezze, perchè non si può battere per caso una big come il Padova, che ieri al "Mannucci" è caduto per 2-1 nella gara secca dei quarti di finale di Coppa Italia Serie C, che ha permesso alla truppa di mister Maraia di staccare il pass per le semifinali, dove troverà la vincente di Alessandria-Renate.
Si può dire che la formazione biancoscudata fosse in campo con calciatori meno impiegati, e si, lo era, ma con tutti giocatori che sarebbero titolari ovunque e che hanno anche una certa esperienza, ma attenzione, anche il Pontedera è sceso sul rettangolo verde prevalentemente con quelle che, in gergo, sono chiamate seconde linee, e che sono...tutte under. Aspetto di non poco conto.

Che il sodalizio granata sia attento alla valorizzazione dei giovani è cosa risaputa, come è risaputo - e parlano i dati dell'ultimo lustro - che il DG Giovannini sia un mago nello scovare i talenti, ma quel percorso che a tanti fa ancora storcere il naso merita invece una nota. Perchè il Pontedera, con una rosa che attualmente conta 17 under ed è prima nel minutaggio degli stessi, è tra le prime quattro della classe in Italia nel panorama di Serie C, e lo testimonia appunto la Coppa che per Caponi&Co è alle semifinali, che ha visto la compagine della Valdera battere, in ordine, Modena, Pistoiese, Pisa, Lucchese, Prato e Padova, ed è anche fuori dalla zona play out in un girone che la vede inserita con blasonate squadre del calibro di Pisa, Viterbese, Robur Siena e Livorno. 

Il Livorno. Per altro prossimo avversario del Pontedera, che si presenterà al "Picchi" forte di quei 27 punti che si, sono nettamente meno dalla capolista ma, a voler guardare il bicchiere mezzo pieno, sono solo -3 dalla zona play off. Tre punti, quelli di una vittoria, che sulla carta può sembrare impossibile, ma tante altre sfide superate lo sembravano: i labronici stanno vivendo un normale momento di flessione, i granata dovranno invece sfruttare questa positiva settimana. 
Diceva una nota pubblicità di un marchio sportivo nothing is impossible, niente è impossibile.