Monzi a Siena, Nuccili alla Lucchese: ma lui chi è?

20.03.2019 17:43 di Tutto Siena Calcio   Vedi letture
Fonte: TuttoC.com
© foto di Luca Marchesini/TuttoLegaPro.com
Monzi a Siena, Nuccili alla Lucchese: ma lui chi è?

Puntuale come un orologio svizzero, arriva lui. A Natale lo avevamo intravisto a Matera, sappiamo tutti come è andata a finire. Le tappe del signor Monzi, come si faceva chiamare a Siena, o del dottor Nuccilli, versione più sdoganata in giro per l’Italia, sono tante e tali che ci siamo persino stancati di raccontarle. Ne abbiamo parlato da queste parti più di una volta, non vale più la pena sprecare il nostro e il vostro tempo per raccontare un personaggio che sarebbe da operetta, se non fosse che compare per scrivere la parola fine sui drammi sportivi delle serie minori dello Stivale. Come scritto qualche tempo fa, non abbiamo prove che il personaggio in questione millanti di avere qualcosa che non ha, o di essere qualcuno che non è. Un dato è certo, però: quando arriva, vuol dire che siamo ai capitoli finali. Sin qui è sempre comparso all’ultimo atto delle tragedie: perché, cosa ne guadagni e cosa insegua, non è dato saperlo. Forse un pizzico di notorietà, ma non si direbbe del tipo migliore. È urgente, non più rinviabile, l’adozione di qualche provvedimento di tutela del nostro calcio da questo tipo di personaggi. Il modello esiste, è quello inglese dove a una persona come Cellino, che avrà tutti i difetti di questi mondo ma ha anche una storia di tutto rispetto nel mondo del calcio, hanno fatto vedere i sorci verdi. Immaginiamo cosa ne farebbero del signor Nuccilli, a cui non conviene dedicare altre righe, altro inchiostro seppur digitale.