Serie C 2017/18: ecco i termini per i ripescaggi

 di Tutto Siena Calcio  articolo letto 110 volte
Fonte: TuttoLegaPro.com
© foto di Luca Marchesini/TuttoLegaPro.com
Serie C 2017/18: ecco i termini per i ripescaggi

Il Presidente Federale, attesa la necessità di stabilire il termine perentorio entro il quale le società interessate all’eventuale
ripescaggio al Campionato Serie C 2017/2018, devono presentare le domande ed effettuare i relativi adempimenti previsti dal Comunicato Ufficiale n. 113/A del 3 febbraio 2017, ai fini dell’ottenimento della Licenza Nazionale per la partecipazione al Campionato Serie C; preso atto dei criteri e delle procedure di ripescaggio in ambito professionistico per la stagione
sportiva 2017/2018 previsti dal Comunicato Ufficiale n. 163/A del 26 maggio 2017; vista la delega all’uopo conferita dal Consiglio Federale del 26 giugno 2017; ha deliberato che le società che abbiano interesse a candidarsi per l’eventuale ripescaggio al Campionato Serie C 2017/2018 dovranno documentare, entro il termine perentorio del 28 luglio 2017, ore 13:00, di essere in possesso dei requisiti di ammissibilità a detto Campionato, previsti dal Sistema delle Licenze Nazionali di cui al Comunicato Ufficiale n. 113/A del 3 febbraio 2017, e presentare entro il suddetto termine perentorio del 28 luglio 2017, ore 13:00, apposita domanda alla F.I.G.C. ed alla Lega Italiana Calcio Professionistico, corredata dalla documentazione di seguito indicata. 

La domanda di ripescaggio alla F.I.G.C. deve essere corredata: 
> dall’assegno circolare intestato alla F.I.G.C. – Roma di euro 300.000,00(trecentomila/00), a titolo di contributo straordinario;
> per le società retrocesse al Campionato di Serie D nella stagione sportiva 2016/2017, da tutta la documentazione prevista dal Titolo I), paragrafo I), II) e III), dal Titolo II) e dal Titolo III), del Comunicato Ufficiale n. 113/A del 3 febbraio 2017, per l’ottenimento della Licenza Nazionale ai fini della partecipazione al Campionato Serie C;
> per le società appartenenti al Settore Dilettantistico, da tutta la documentazione prevista dal Titolo I), paragrafo IV), dal Titolo II) e dal Titolo III), del Comunicato Ufficiale n. 113/A del 3 febbraio 2017, per l’ottenimento della Licenza Nazionale ai fini della partecipazione al Campionato Serie C;

La domanda di ripescaggio alla Lega Italiana Calcio Professionistico deve essere corredata:
> dalla domanda di ammissione al Campionato Serie C 2017/2018, unitamente alla tassa di iscrizione al medesimo Campionato;
> dall’originale della garanzia a favore della Lega Italiana Calcio Professionistico da fornirsi esclusivamente attraverso fideiussione a prima richiesta dell’importo di euro 350.000,00, rilasciata dalle Banche che figurino nell’Albo delle Banche tenuto dalla Banca d’Italia o dai soggetti iscritti nell’Albo di cui all’art. 106 del T.U.B., secondo le prescrizioni previste dal Comunicato Ufficiale n. 122/A del 20 febbraio 2017, dalle società assicurative iscritte nel relativo Albo IVASS ed autorizzate all’esercizio del ramo 15 (cauzioni) di cui all’art. 2, comma 3 del Codice delle assicurazioni private, con rating Baa2, se accertato da Moody’s o BBB se accertato da Standard & Poor’s o BBB se accertato da Fitch o rating di pari valore se accertato da altre agenzie globali, secondo le prescrizioni previste dal Comunicato Ufficiale n. 185/A del 26 giugno 2017;
> dall’originale dell’ulteriore garanzia a favore della Lega Italiana Calcio Professionistico da fornirsi esclusivamente attraverso fideiussione a prima richiesta dell’importo di euro 200.000,00, rilasciata dalle Banche che figurino nell’Albo delle Banche tenuto dalla Banca d’Italia o dai soggetti iscritti nell’Albo di cui all’art. 106 del T.U.B., secondo le prescrizioni previste dal Comunicato Ufficiale n. 122/A del 20 febbraio 2017, dalle società assicurative iscritte nel relativo Albo IVASS ed autorizzate all’esercizio del ramo 15 (cauzioni) di cui all’art. 2, comma 3 del Codice delle assicurazioni private, con rating Baa2, se accertato da Moody’s o BBB se accertato da Standard & Poor’s o BBB se accertato da Fitch o rating di pari valore se accertato da altre agenzie globali, secondo le prescrizioni previste dal Comunicato Ufficiale n. 185/A del 26 giugno 2017; 
> dalla dichiarazione di espressa accettazione della normativa relativa alla diversa e minore ripartizione dei proventi da parte della Lega Nazionale Professionisti Serie B in caso di promozione in Serie B, secondo le prescrizioni previste dal Comunicato Ufficiale n. 113/A del 3 febbraio 2017.

Per le società retrocesse al Campionato di Serie D nella stagione 2016/2017, le certificazioni di competenza della Lega Italiana Calcio Professionistico, previste dal Titolo I), paragrafo II), lettera A) del Comunicato Ufficiale n. 113/A del 3 febbraio 2017, devono pervenire alla Co.Vi.So.C. entro il termine del 31 luglio 2017.

Il parere e la certificazione di competenza della Lega Italiana Calcio Professionistico previsti dal Titolo II) del Comunicato Ufficiale n. 113/A del 3 febbraio 2017, devono pervenire alla Commissione Criteri Infrastrutturali e Sportivi-Organizzativi entro il termine del 31 luglio 2017.