Serie C, i 10 colpi più importanti del mercato: c'è anche un bianconero!

06.09.2019 13:00 di Tutto Siena Calcio   Vedi letture
© foto di Luca Marchesini/TuttoLegaPro.com
Serie C, i 10 colpi più importanti del mercato: c'è anche un bianconero!

Fra clamorosi ritorni come quello di Daniele Cacia al Piacenza, conferme importanti (e non scontati) come quelle di Manuel Nocciolini a Ravenna o Giuseppe Caccavallo alla Carrarese, club che hanno investito tanto costruendo organici quasi da Serie B almeno sulla carta come Bari, Monza, Padova, Ternana, Reggina, Vicenza e piazze importanti che riaffacciate in Serie C e vogliono ben figurare (dal Cesena, alla Reggiana passando per Modena e Como giusto per fare alcuni esempi), il mercato di Serie C, scrive Tommaso Maschio nel suo editoriale su tuttoc.com, ha regalato una quantità immensa di trattative e regalato colpi spesso inaspettati.

Cercando di tenere in conto tutti i ruoli, bilanciando , e quelli , e sapendo di scontentare qualcuno ed essere passibile di critiche (già sento i “poteva mettere X al posto di Y”, “perché ha messo Z in classifica” et similia) ho provato a stilare la mia personalissima (e sottolineo personalissima) lista dei 10 colpi – che sono davvero pochissimi viste le 60 squadre al via – dell’estate in terza serie.

Jacopo Furlan dal Catanzaro al Catania – Rilanciatosi a Monopoli nel 2017 il classe ‘93 si è dimostrato uno dei portieri più affidabili degli ultimi anni e sorprende che una squadra come quella calabrese l’abbia ceduto a una concorrente diretta per la promozione come il Catania.

Edgar Elizalde dal Pescara al Catanzaro – Di questo duttile difensore, può giocare sia come centrale che come terzino, se ne parla un gran bene da diverso tempo con un club importante come l’Inter che da tempo lo tiene sotto osservazione. Ora per il classe 2000 c’è l’occasione di dimostrate tutto il proprio valore e lanciarsi verso il grande calcio.

Giuseppe Bellusci dal Palermo al Monza – Svincolato dopo l’esperienza al Palermo il centrale classe ‘89 riparte dall’ambiziosa squadra brianzola per riconquistare la Serie B sul campo. Centrale d’esperienza, forza fisica e con il vizio del gol. Anche i guai fisici sembrano passati in secondo piano visto che nelle ultime stagioni ha giocato con grande continuità.

Luca Rigoni dal Parma al Vicenza – Si tratta di un ritorno romantico. Vicentino e cresciuto nel Vicenza che dopo un lungo peregrinare torna a chiudere la carriera a casa per regalare una gioia al popolo biancorosso. Dopo tante stagioni in Serie A calarsi nella realtà della C potrebbe non essere facile, ma è difficile trovare un centrocampista così dotato di qualità ed esperienza in terza serie.

Francesco Bolzoni dal Bari all’Imolese – Colpo dell’ultimo secondo di un club che l’anno scorso ha stupito tutti e punta a ripetersi. Il centrocampista è reduce dalla vittoria in Serie D col Bari e ha alle spalle anche lui ha un passato importante alle spalle seppur la carta d’identità segna appena 30 anni.

Shaddy Oukhadda dal Torino alla Robur Siena – Altro giocatore appartenente alla categoria giovani promesse. Dopo un campionato da titolare e protagonista con l’Albissola l’italo-marocchino alza l’asticella e con i toscani punta a disputare un campionato di vertice per crescere, confermarsi e guadagnare un posto nel calcio che conta.

Mirco Antenucci dalla SPAL al Bari – Dopo un campionato da protagonista in Serie A con gli estensi, in cui ha contribuito alla salvezza con gol pesanti, l’attaccante riparte dalla Serie C dopo un addio non indolore con il precedente club. Un acquisto di valore e spessore, con pochi eguali in terza serie. Se si calerà velocemente nella mentalità del campionato potrà trascinare la corazzata pugliese verso il ritorno in B.

German Denis dall’Universitario alla Reggina – Probabilmente il colpo meno atteso dell’anno. Il presidente Gallo dopo aver sondato altri profili simili, su tutti Nicklas Bendtner, ha deciso di riportare in Italia l’argentino che in Sud America ha continuato a segnare a grappoli nelle stagioni post divorzio dall’Atalanta. Il richiamo dell’Italia è stato irresistibile per El Tanque che ha riacceso la passione nella piazza calabrese e acceso i riflettori su tutta la categoria.

Daniele Paponi dalla Juve Stabia al Piacenza – Dopo aver conquistato la serie B con il club campano l’esperto attaccante è tornato in Serie C per riprovare la scalata con quel Piacenza rimasto scottato un anno fa e voglioso di rivincita. La coppia con Cacia è di grande fascino e spessore. Vedremo anche se sarà efficace come appare sulla carta.

Dany Mota Carvalho dalla Virtus Entella alla Juventus U23 – Dopo aver dimostrato di centrare poco con la categoria con la maglia della Virtus Entella, che ha contribuito a riportare in Serie B, il giovane portoghese è finito alla Juventus che l’ha girato alla sua Squadra B. Cercherà di confermarsi in bianconero e magari convincere Sarri a convocarlo qualche volta con la squadra maggiore (come accaduto l’anno scorso a diversi giovani dell’U23) e magari condividere lo spogliatoio col connazionale e idolo Cristiano Ronaldo.