Zona Cesarini a tinte bianconere: un gol che profuma di "storia"

08.04.2019 13:35 di Tutto Siena Calcio   Vedi letture
Fonte: TuttoC.com
Zona Cesarini a tinte bianconere: un gol che profuma di "storia"
Soprattutto nel calcio, ma ormai anche nel linguaggio comune, si usa l'espressione "zona Cesarini", che sta a indicare i minuti finali di un evento sportivo o, appunto nel normale parlare, fatti e situazioni cui si è posto rimedio in extremis: il nome nasce da Renato Cesarini, mezzala della Juventus nella prima metà degli anni 1930, che siglò diversi gol nei minuti finali di partita, spesso decisivi ai fini del risultato. Quasi un secolo dopo, ecco che a Siena si potrà coniare, ma personalizzandolo, questo modo di dire. Ma facciamo un passo indietro. Dopo lo scivolone interno contro l'Arzachena, la Robur Siena aveva necessità di fare punti, perché la classifica aveva subito qualche scossetta visto che le dirette concorrenti alla promozione in Serie B (o comunque al miglior piazzamento in zona playoff) viaggiavano a gonfie vele: la partita contro l'Olbia, però, non si era messa al meglio, la squadra di Mignani aveva commesso diverse imprecisioni, a tratti sembrava dormiente. Poi la svolta, quella firmata da Alessandro Cesarini. L'orologio segna l'87' e una botta di Arrigoni dai 30 metri è deviata in angolo dal portiere gallurese Van Der Want: dagli sviluppi, spizzata decisiva e deviazione a rete dell'ex Reggiana, che all'88' regala tre punti importanti ai toscani, che restano in scia al gruppone di alta classifica. Una boccata di ossigeno per i bianconeri, ma ancora di più per il classe '89, reduce da un lungo calvario fatto dal fallimento della Reggiana, dall'essere rimasto svincolato e da un brutto infortunio. La svolta era arrivata con la chiamata del sodalizio della presidente Durio, ma ieri la ciliegina sulla torta: l'ultimo centro del risale infatti al 15 maggio 2018, quando segnò un altro gol per altro decisivo, vestendo la maglia della formazione emiliana. Con quella rete, la Reggiana eliminò il Bassano nel secondo turno dei playoff.