La Robur ferma il Monza 2-2: al Rastrello prova di carattere dei bianconeri

09.02.2020 20:29 di Tutto Siena Calcio   Vedi letture
La Robur ferma il Monza 2-2: al Rastrello prova di carattere dei bianconeri

Si è chiusa la gara fra Robur Siena e Monza, giocata allo stadio "Artemio Franchi" valida per la 25^ giornata del girone A di terza serie: 2-2 il punteggio finale. Divisione della posta sostanzialmente giusta al termine di 90' minuti godibili - soprattutto i primi 45'- i toscani si conferma l'unica squadra capace di minare gli ingranaggi perfetti della corazzata brianzola: infatti nel girone d'andata sono stati gli unici ad avere battuto la compagine di Christian Brocchi. I biancorossi mantengono un vantaggio abissale sulla seconda in graduatoria, il Renate mentre i bianconeri colgono un risultato -soprattutto per come è stato maturato- che potrebbe dare linfa in questa parte della stagione nella ricorsa ai migliori piazzamenti in ottica playoff. Le cose si erano messe benissimo per gli ospiti, al 2' già in vantaggio: Rigoni pesca in profondità Mota Carvalho abile a liberarsi di D'Ambrosio in area si presenta davanti a Confente, il quale non può far altro che stenderlo. Inevitabile il penalty e il cartellino giallo. Dagli undici metri D'Errico non si fa pregare realizzando la rete con grande freddezza. I padroni di casa hanno il merito di reagire rendendosi pericolosi per due volte con Guidone a cavallo del 9'. La gara si mantiene equilibrata, il Monza spinge cercando la seconda rete al 23', Iocolano se ne va sulla destra a trovare Gliozzi sul secondo palo la sua sponda non viene controllata adeguatamente da D'Ambrosio favorendo l'inserimento vincente di Scaglia, il quale da pochi passi mette in rete. Molti credono di una gara archiviata, ma non è così la truppa di Dal Canto ha il merito di continuare a giocare e trovare la rete del 1-2 poco dopo, Gerli premia l'inserimento in profondità di Arrigoni il quale in area non lascia scampo a Lamanna. Cerca di proporsi in avanti il Monza ma i toscani hanno il predominio in questa fase arrivando al meritato pareggio sugli sviluppi di una punizione calciata dal "solito" Arrigoni abile a trovare l'inserimento aereo di D'Ambrosio, il suo colpo di testa va a gonfiare la rete alle spalle di Lamanna. Nel finale i padroni di casa continuano a spingere mettendo in difficoltà gli avversari. La ripresa, raccontano i colleghi di tuttoc.com, vede un abbassamento di ritmi, la gara si mantiene equilibrata con pochi spunti da una parte e dall'altra, ci prova Cesarini al 11' con palla a lato alla sinistra di Lamanna, emulato al 20' dal destro al volo di Mota Carvalho sopra la traversa. Robur Siena pericolosa con un inserimento di Buschiazzo su punizione tanto per cambiare di Arrigoni sul quale Lamanna risponde presente. L'ultima emozione è al 34' con Machin, il quale si libera di un paio di difensori con una giocata eccellente in un fazzoletto entra in area lasciando partire un destro a giro che esce di poco a lato.