Artico, DS Alessandria: "Siena squadra prestigiosa, ma ci crediamo!"

04.07.2020 13:35 di Tutto Siena Calcio   Vedi letture
© foto di Paolo Baratto/Grigionline.com
Artico, DS Alessandria: "Siena squadra prestigiosa, ma ci crediamo!"

Fabio Artico, direttore sportivo dell'Alessandria, come riportato dai canali ufficiali del club, nel rispondere alle domande della stampa locale ha dichiarto: "Ho visto fin dai primi momenti impegno, professionalità e determinazione. Non era semplice riavviare la macchina, tenendo conto delle mille compatibilità presenti, con regole e protocolli da osservare con rigore e attenzione. La società è stata sempre presente ed essere riusciti a trovare subito un accordo sul piano economico coi giocatori è stato un segnale di responsabilità che ha rappresentato il modo migliore per avviare il lavoro, in un contesto che sappiamo sarà di per sè anomalo come quello che stiamo vivendo e vivremo, con impegni ravvicinati, caldo, partite da giocare, sovente con un unico risultato a disposizione. Ma il gruppo ha lavorato forte e con grande concentrazione; e questo servirà perchè immagino che tutti saranno utili, in una situazione di impegni ravvicinati. Noi sotto questo aspetto siamo un organico con valori che devono venire ancora fuori. La sosta ci ha fermati in un momento di probabile crescita e di lì dobbiamo ripartire, con le nostre motivazioni ma con le idee e i concetti che in questo mese abbiamo metabolizzato nel lavoro col mister. I playoff sono un'opportunità importante; ci sono valori, è vero e anche squadre di prestigio ma qui è tutto è talmente particolare e anomalo che, penso, bisognerà attenderci anche qualche sorpresa. Noi stiamo bene di testa e di gambe. Ci crediamo tutti e tanto, a cominciare dal Presidente che in queste settimane è stato vicino alla squadra come può fare uno con la sua passione e il suo entusiasmo. E quindi sotto con il Siena, -conclude il DS come si legge anche su TuttoC.com- avversario tosto e di prestigio per misure da subito le nostre ambizioni e le nostre qualità."